Michelin Star
Jumpei Kuroda | Ristorante I Due Buoi

CHI È?

Jumpei Kuroda nasce in Giappone il 19 febbraio 1982 ed ha sempre dimostrato una forte passione per la cucina e la cultura italiana: infatti, ancor prima di trasferirsi in Italia 12 anni fa, aveva già scelto di lavorare per ristoranti di cucina tipica italiana. Attualmente é lo Chef del ristorante “ I Due Buoi”, dove già era stato Sous Chef nel 2015 contribuendo all’ottenimento della Stella Michelin, poi confermata nel 2016.

Kuroda é stato Sous Chef anche in altri prestigiosi ristoranti italiani come “Agli Amici ” di Udine e “Cielo” di Ostuni, contribuendo anche in questi casi all’ottenimento di Stelle Michelin.

La sua filosofia è rappresentata da una profonda cultura della materia prima e dalla cura di ogni minimo dettaglio, sempre seguito personalmente insieme al suo staff.

Nasce così una cucina creativa, raffinata e ricca di sfumature tali da rendere ogni piatto una vera scoperta.

IL RISTORANTE:

I Due Buoi nasce nel 1741 ed è il ristorante storico di Alessandria. Ha da sempre ospitato clienti di grande rilievo come Gorbaciov e sua moglie, Orson Wells, Pertini , Spadolini e molti altri. Nel 2015 viene premiato con la stella Michelin poi riconfermata nel 2016.

Curato in ogni minimo particolare dall’architettura alle luci, dal servizio alla presentazione dei piatti, offre un’atmosfera avvolgente e rilassante.

La nostra filosofia è quella di valorizzare i piatti della tradizione ed i sapori del territorio proponendo ingredienti freschi e genuini rielaborati in maniera creativa così da far diventare la cucina italiana e piemontese un’esperienza dei sensi indimenticabile.

 

Informazioni aggiuntive

Contatti:

I Due Buoi – Ristorante, Vermoutheria, Bistrot
Via Cavour 32, Alessandria 15121
Tel. +39.(0)131.517105 / 71
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Kontakte:

I Due Buoi – Ristorante, Vermoutheria, Bistrot
Via Cavour 32, Alessandria 15121
Tel. +39.(0)131.517105 / 71
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.